Preconcetti relativi alla protezione antieffrazione

Molte supposizioni sono semplicemente errate.
Spesso il rischio di essere vittime di un'effrazione è sottovalutato o liquidato a colpi di preconcetti. "Da me non entreranno mai", oppure "Non ho niente che valga la pena di essere rubato", sono solo due delle tesi che si ascoltano più di frequente, che però all'atto pratico vengono smentite dai fatti. Anche chi è assicurato e sostiene che sarà comunque interamente risarcito, potrebbe andare incontro a delle amare sorprese.

La maggior parte dei preconcetti sulle effrazioni domestiche si è dimostrata infondata.

"Se vogliono entrare, entreranno comunque!"

Gli scassinatori sono per lo più delinquenti occasionali che commettono i loro reati con strumenti semplici e attendendo nell'ombra l'occasione giusta. Si tratta di malviventi che in genere possono essere dissuasi dal loro intento con l'installazione di protezioni meccaniche o elettroniche in posizione ben visibile. Perché l'esperienza insegna che i ladri vogliono finire in fretta. Se uno scassinatore si trova davanti a degli ostacoli, non ci metterà molto a desistere!

"Io comunque sono assicurato"

La vostra compagnia assicuratrice potrà anche risarcirvi del danno finanziario che avete subito in seguito ad un furto con scasso. Ma l'assicurazione, per quanto buona possa essere, non vi rimborserà i valori reali. E in ogni caso qualunque pagamento non potrà cancellare il disagio che avvertirete dopo aver subito un'effrazione; in alcune vittime di furti con scasso, questo evento porta persino a un peggioramento delle condizioni di vita.

"Da me non c'è proprio niente da rubare"

Questo è quello che pensate voi. Uno scassinatore non lo sa. È raro che possa giudicare in anticipo "se vale la pena". Molti delinquenti, inoltre, non sono affatto alla ricerca del colpo grosso. Nel caso della criminalità legata al consumo di droga, ad esempio, il ladro si accontenta anche di una piccola videocamera digitale, di 50 euro dal portamonete o di una catenina. Oggi non è difficile avere in casa oggetti simili.