Perché vale la pena acquistare un impianto di allarme?

Ogni minuto in Germania si verifica un tentativo di effrazione. Eppure, nonostante l'altissima frequenza con cui questi episodi si ripetono, il 96% circa delle case e degli appartamenti non è ancora protetto da un sistema di allarme. L'esperienza sul campo della polizia ci conferma che l'efficacia degli impianti di allarme è incontestabile.

L'ufficio federale delle investigazioni criminali della Baviera, ad esempio, ha condotto nel 2008 un'analisi dell'efficacia degli impianti di allarme e delle tecnologie di sicurezza. Il risultato è che grazie a questi sistemi sono state evitate 1367 effrazioni. Un numero che probabilmente è ben più alto, dal momento che per molti malintenzionati la tecnologia di sicurezza installata in modo visibile funge da deterrente preventivo.

Perché vale la pena acquistare un impianto di allarme? © ABUS

7 preconcetti sugli impianti di allarme

1. Quando ne hai bisogno, l'impianto non funziona.

I moderni impianti antieffrazione eseguono il monitoraggio del loro stesso funzionamento, segnalando tutte le anomalie. Ad esempio una batteria che sta per esaurirsi, l'interruzione di una rete senza fili, una manipolazione o un sabotaggio. La centrale di allarme è monitorata anche attraverso un sistema di supervisione che verifica il corretto funzionamento dei componenti collegati.

2. Installare un impianto di allarme mi distruggerebbe l'appartamento come i ladri.

I sistemi senza fili funzionano senza cavi e possono essere installati senza sporcare, senza perforare le pareti e senza antiestetiche canaline portacavi. Nella maggior parte dei casi, l'installazione di un impianto di allarme senza fili in una casa unifamiliare si completa in un giorno. La situazione ideale per l'installazione degli impianti di allarme cablati è una nuova costruzione. Se si desidera installare l'impianto di allarme in un secondo momento, l'ideale è rivolgersi a un tecnico specializzato che può fornire consulenza e proporre la soluzione migliore per l'integrazione dell'impianto nelle condizioni costruttive specifiche del cliente.

3. Un impianto di allarme è costoso.

È un'affermazione che va confutata: in realtà gli impianti di allarme sono meno costosi di quanto si pensi. ABUS offre anche impianti di allarme autoinstallanti per i neofiti. Un sistema di allarme installato da un tecnico specializzato, tuttavia, offre una maggiore flessibilità ed è ancora più sicuro. Fatevi consigliare dai nostri installatori certificati e informatevi sulla soluzione più conveniente per voi. Pensate a quanto avete speso per il vostro computer, per il vostro televisore o per la vostra cucina e riflettete su quanti soldi (e quanta frustrazione!) può farvi risparmiare un impianto di allarme.

4. Far funzionare un impianto di allarme è complicato.

L'impianto di allarme può essere armato e disarmato con il collegamento di moderni cilindri di chiusura elettronici. Aprire la porta e disarmare contemporaneamente l'impianto antieffrazione diventa così un'operazione agevole, per cui basta semplicemente girare la chiave nella serratura. Il funzionamento della chiusura è analogo, con la porta che si chiude armando l'impianto antieffrazione con il sistema sincrono. Questo significa che l'impianto di allarme non richiede necessariamente un funzionamento separato, ma il suo utilizzo può rientrare facilmente tra le operazioni manuali eseguite ogni giorno.

5. Non ho niente che valga la pena di essere rubato.

Ma sicuramente non c'è niente in casa che meriti di essere danneggiato. Il più delle volte i danni causati da un'effrazione sono più costosi del valore dell'oggetto rubato. Inoltre non è infrequente che le vittime di un furto subiscano il trauma dell'effrazione: molti dei nostri clienti, infatti, ci hanno raccontato di non sentirsi più a loro agio in casa dopo essere stati scassinati.

6. L'impianto antieffrazione attira i ladri.

Non lasciatevi ingannare: gli impianti di allarme sono un deterrente. La maggior parte delle effrazioni è commessa da delinquenti occasionali. Le case non sicure, con porte e finestre che rimangono aperte, sono un invito per gli scassinatori. Perché i ladri dovrebbero esporsi a un rischio maggiore quando avrebbero vita più facile introducendosi in case non protette?

7. C'è sempre la seccatura dei falsi allarmi.

Gli impianti di allarme di ABUS garantiscono protezione dai malfunzionamenti grazie a una tecnologia all'avanguardia: la tecnologia a due antenne assicura la massima stabilità della comunicazione radio tra tutti i componenti. Gli impianti di allarme senza fili trasmettono su una banda di frequenza riservata e per questo sono immuni da interferenze esterne come i segnali di baby monitor e telefoni cellulari. Anche i temporali non interferiscono in alcun modo con l'impianto. Meccanismi di funzionamento sofisticati e rilevatori affidabili offrono una protezione aggiuntiva contro i falsi allarmi. Il 99,5% dei moderni impianti di allarme senza fili, installati e manutenuti da tecnici specializzati, non è soggetto a falsi allarmi.