Domande generali sulla tecnologia di sicurezza

I nostri impianti di allarme senza fili e i loro componenti sono il risultato del know-how e dell'esperienza di ABUS. Un falso allarme non può mai essere escluso, ma è molto raro. Se avete animali domestici, ABUS fornisce sensori di movimento insensibili agli animali, che non fanno scattare l'allarme quando i vostri amici a quattro zampe restano soli in casa.

  • Oltre ai fattori sopra elencati, la scelta del giusto impianto di allarme dipende soprattutto dalle singole esigenze e dalle funzioni richieste.
  • Gli impianti di allarme senza fili sono interessanti soprattutto per abitazioni private e piccole attività commerciali. Gli impianti di allarme cablati e ibridi (ad es. ABUS Terxon) sono idonei per la protezione di immobili commerciali di medie e grandi dimensioni.
  • Per maggiori informazioni sugli impianti di allarme leggete confronto tra allarme cablato e allarme senza fili o rivolgetevi a un rivenditore qualificato nella vostra zona. Sarà lieto di fornirvi una consulenza personalizzata.
  • La facilità di comando e le opzioni di regolazione personalizzate consentono di utilizzare la propria abitazione senza alcuna limitazione. L'impianto di allarme è attivo solo se e quando si vuole. Anche con l'impianto "inserito" è possibile muoversi liberamente dentro la casa se si attiva solo la sorveglianza del "perimetro esterno". Ciò significa che per tutti i punti del perimetro esterno della vostra casa esistono rivelatori speciali.
  • Per la sorveglianza di superfici di vetro sono disponibili appositi rivelatori di rottura vetri. Le porte e le finestre sono protette con rivelatori d’apertura. I rivelatori di vibrazione possono essere installati in altri punti sensibili. In questo modo viene protetto tutto il perimetro esterno della vostra casa mentre voi potete muovervi liberamente all'interno. Così vengono anche esclusi i falsi allarmi.

I buoni impianti di allarme sono meno costosi e complicati da installare di quanto si pensi. La sensazione di essere al sicuro non ha prezzo.

La trasmissione del segnale via cavo è la forma più sicura di trasferimento dati. In tal caso deve però essere considerato l'onere dell'installazione. Di rimando, i componenti degli impianti di allarme cablati sono molto economici.

Le centrali di allarme, i rivelatori, i segnalatori e i componenti accessori sono per lo più dotati di contatti antimanomissione. Un'eventuale manipolazione del sistema viene pertanto subito rilevata e la centrale di allarme indica un'anomalia o attiva un allarme (stato "armato"). Anche un'interruzione dell'alimentazione non blocca il sistema, perché la centrale, i segnalatori e i principali componenti accessori sono dotati di batterie d'emergenza. Ciò consente di garantire un costante e perfetto funzionamento.

  • Innanzi tutto si deve verificare un evento (effrazione, incendio, danni tecnici, etc.).
  • L'evento viene riconosciuto (rilevato) da un rivelatore (rivelatore di apertura, di movimento, di fumo, ecc.).
  • Il rivelatore trasmette l'evento alla centrale. La trasmissione del segnale avviene via cavo o wireless.
  • La centrale è il cervello dell'impianto di allarme. Analizza i segnali e decide come intervenire.
  • A seconda della modalità di programmazione della centrale, alla fine della sequenza di eventi avviene una reazione: la sirena emette un allarme acustico, la luce si accende oppure viene contattata una centrale di emergenza.

Sistema di allarme cablato

  • Tipo di trasmissione esclusiva
  • Adatto per grandi immobili (fabbriche, ecc.)
  • Alta redditività (protezione dell'investimento)
  • Ridotti costi di installazione

Sistema di allarme wireless

  • Elevata flessibilità
  • Facile installazione
  • Nessun intervento strutturale
  • Ampliabile in ogni momento

Un allarme silenzioso viene sostanzialmente utilizzato in caso di rapina. In particolare serve per la protezione delle vittime, perché spesso i malintenzionati sono imprevedibili e non devono rendersi conto che è stato attivato un allarme. Inoltre non è consigliabile mettere sotto pressione i malviventi o indurli a fuggire repentinamente. L'allarme silenzioso concede tempo alla Polizia per intervenire. Con l'allarme silenzioso non viene attivato alcun segnalatore. Però viene inviato immediatamente un allarme alla centrale.

Sì. Un allarme interno si sente solo in ambienti interni. Mette sotto pressione il malintenzionato allo scopo di dissuaderlo e avvisa le persone che si trovano dentro l'immobile.

Negli allarmi locali, l'allarme interno è completato con la sirena esterna. Vengono attivate anche le luci lampeggianti all'esterno. Serve per richiamare la Polizia nel luogo dell'evento e per avvisare il vicinato. Per motivi di quiete pubblica, però, la sirena può risuonare solo tre minuti, mentre la luce può continuare a lampeggiare illimitatamente.

Con l'allarme silenzioso non viene attivato alcun segnalatore. Invece viene attivata una chiamata con messaggio vocale a uno o più numeri telefonici predefiniti. Ad esempio, a un vicino di casa, al proprio cellulare o a una centrale di emergenza.

L'allarme esterno è una combinazione di allarme silenzioso e allarme locale: l'attivazione dell'allarme avviene tramite tutti i segnalatori e viene inviato un messaggio a una centrale di emergenza o a un numero telefonico privato.

Le sicurezze meccaniche come serrature per porte e chiavistelli possono essere completate in modo ottimale con la protezione elettronica fornita da un impianto di allarme. Gli impianti di allarme dissuadono potenziali malintenzionati e consentono di avvisare per tempo chi abita nella casa e i vicini oppure di contattare una centrale di emergenza.

Assolutamente no. In questo caso sono disponibili impianti di allarme senza fili. Questo genere di impianti di allarme funziona con sistema wireless e non richiede pertanto la posa di cavi. Potete quindi allestire la vostra soluzione di sicurezza personalizzata anche in appartamenti in affitto.

Il concetto di meccatronica si riferisce ai componenti di sicurezza degli impianti di allarme senza fili ABUS, che combinano una robusta sicurezza meccanica con la tecnologia di allarme wireless più moderna.

Domande sugli impianti di allarme senza fili ABUS

Gli impianti di allarme senza fili ABUS sono sempre adeguatamente alimentati con l'energia sufficiente per i rivelatori. In caso di calo delle prestazioni (molto prima che la batteria si scarichi completamente) avviene una segnalazione alla centrale e le batterie possono essere così sostituite per tempo.

ABUS fornisce attualmente due sistemi di allarme senza fili:

  1. Il sistema ABUS Secvest : sistema di allarme senza fili ABUS con il massimo numero di funzioni ed elementi wireless bidirezionali. Questo sistema di allarme per il rilevamento di pericoli è perfettamente adatto alla protezione di case private e di piccoli immobili commerciali (ad es. negozi, uffici, studi medici, studi legali)
  2. Il sistema Privest: anche l'impianto di allarme senza fili Privest sfrutta i vantaggi della tecnologia wireless. Questo impianto di allarme è adatto ai neofiti e pensato per l'autoinstallazione; è consigliato prevalentemente per la protezione di piccole proprietà private.

Il disturbo reciproco può essere escluso perché i componenti del sistema di allarme senza fili ABUS sono codificati milioni di volte. In questo modo è sempre possibile identificare inequivocabilmente i singoli segnalatori. L'impianto di allarme riconosce sempre solo i rivelatori e i componenti inizializzati in una centrale.

No, non vi è alcuna radiazione dannosa per la salute in caso di impiego di impianti di allarme senza fili ABUS: la potenza di trasmissione è molto bassa, i rivelatori comunicano con la centrale solo nel caso in cui si verifica un evento e per ragioni di controllo. Se usate il vostro telefono cellulare tradizionale per circa tre minuti, vi esponete a una potenza di trasmissione significativamente superiore rispetto a quella di un impianto di allarme senza fili ABUS in un anno intero.

Protezione attiva antintrusione significa: segnalazione immediata anche dei tentativi di effrazione. È possibile grazie a componenti di allarme che combinano non solo la tecnologia wireless più moderna con una protezione antieffrazione meccanica efficace (segnalatori meccanotronici), ma che eseguono contemporaneamente anche il monitoraggio della forzatura di una porta o di una finestra mediante sistemi di sensori di campo magnetico innovativi.

La centrale di allarme senza fili Secvest ABUS e tutti i suoi componenti funzionano con la più moderna tecnologia wireless e inviano i dati a una "gamma di frequenza di sicurezza" speciale di 868 MHz riservata agli impianti di allarme senza fili. Così viene escluso che la trasmissione wireless sia disturbata o sovrapposta da altri apparecchi wireless di uso quotidiano, come radio, telefoni senza fili o ricetrasmittenti.

Grazie alla struttura logica del menu, la gestione è assolutamente semplice. Non è richiesta alcuna noiosa immissione di codici. Tramite telecomando o chip di prossimità senza contatto, l'utilizzo avviene in modo immediato e semplice.

Inoltre, l'interfaccia utente con comando vocale nel sistema di allarme senza fili ABUS Secvest supporta l'installatore durante il montaggio e l'utente nella gestione quotidiana.

I sistemi di allarme senza fili sono installati ovunque è difficile apportare modifiche strutturali. Soprattutto negli appartamenti di proprietà e in affitto, dove non è preferibile o possibile eseguire costosi lavori di posa dei cavi, l'allarme senza fili rappresenta la soluzione ottimale. L'assenza di sporco e rumore durante il montaggio e di costosi interventi di installazione, unitamente all'elevata flessibilità, rende i sistemi di allarme senza fili la soluzione di sicurezza più economica e più rapida da realizzare.

Perché garantiscono una protezione ottimale combinando elettronica e meccanica. I prodotti meccanotronici di ABUS forniscono una resistenza meccanica antintrusione e contemporaneamente segnalano il tentativo di effrazione alla centrale di allarme. Questa attiva immediatamente una reazione di allarme prima che i malintenzionati possano penetrare nell'immobile.

Domande sugli impianti di allarme cablati ABUS

Un impianto di allarme cablato è la scelta più adatta se si prevede di installare un sistema di allarme già in fase di costruzione o di ristrutturazione di una casa o di una piccolaattività commerciale.

Nelle attività commerciali gli impianti di allarme cablati sono generalmente utilizzati dove la posa dei cavi è possibile senza grandi costi e lavori, ad es. in supermercati o magazzini. Rispetto agli impianti di allarme senza fili, i sistemi di allarme cablati sono spesso più economici.

Un altro vantaggio degli impianti cablati è l'assoluta affidabilità di trasmissione dei dati garantita da un sistema installato una sola volta. Inoltre i costi di manutenzione (cambio delle batterie) diminuiscono, perché tutti i componenti della centrale sono alimentati con corrente elettrica. Un ulteriore vantaggio degli impianti cablati è la compatibilità. In questo modo ogni rivelatore con cavo può essere integrato in qualsiasi impianto di allarme cablato, indipendentemente dalla marca.

Nella tecnologia degli allarmi cablati per "zona" si intende un'unità di rilevamento, ad esempio un rivelatore di movimento o un rivelatore di apertura, che viene sorvegliata dall"impianto. Una zona rappresenta un ingresso sulla scheda.

Negli impianti di allarme cablati ABUS possono essere previste più porzioni di zona. Ognuna di esse può essere attivata o disattivata separatamente. Le porzioni di zona sono utilizzate ad esempio se nello stesso edificio si trovano sia l'abitazione sia la sede dell'attività. In tal caso è possibile impostare l'impianto in modo che l'abitazione e la sede dell'attività siano protette in tempi e modi diversi. In base alle differenti esigenze occorre quindi assegnare i rispettivi rivelatori alla porzione di zona corretta. I singoli rivelatori possono anche essere assegnati contemporaneamente a più porzioni di zona.

Gli impianti di allarme cablati ABUS sono dotati di protezione antimanomissione. Non appena qualcuno tenta di manipolare l'impianto, viene attivato un allarme antimanomissione.

Secvest Funkalarmanlage von ABUS

Altre FAQ